Freestyle libre

/Freestyle libre
Freestyle libre 2017-10-20T14:43:15+00:00

MISURAZIONE GLICEMIA

FREESTYLE LIBRE 

La persona con diabete impara molto presto a misurare la quantità di glucosio presente nel sangue (glicemia) pungendo con un apposito strumento la cute (generalmente di un polpastrello) e appoggiando la piccola goccia di sangue che ottiene su una striscia reattiva. Nella striscia si attiva una reazione chimica che viene letta da un appa- recchio chiamato lettore che restituisce il valore della glicemia in quel momento.

L’autocontrollo della glicemia è considerato il caposaldo nella terapia del diabete di tipo 1. 

Misurare la glicemia è quindi necessario. Il numero dei controlli da effettuare durante la giornata varia a seconda delle esigenze di singolo

Mentre per il classico glucometro, molto si é detto e scritto, in questa sede vorrei esaminare più nel dettaglio le nuove tecnologie applicate alla misurazione della glicemia.

Nello specifico vi parlerò Del Sistema di monitoraggio Flash del glucosio FreeStyle Libre (FSL) da non confondere con il CGM, Il sistema di monitoraggio continuo della glicemia che è un dispositivo che permette di misurare costantemente i livelli glicemici 24 ore su 24.

La differenza sostanziale tra FSL e CGM è che con il primo la rilevazione della glicemia avviene solamente al passaggio del lettore sul sensore (da qui il nome FLASH), non necessita di calibrazioni con glucometro e NON può essere usato per decidere le unità di insulina.

Il CGM permette invece di visualizzare la glicemia in continuo su apposito display con ricevitore posto ad una certa distanza (ex Dexcom G4) oppure anche da remoto tramite connessione internet (ex Dexcom G5), occorre calibrarlo due volte al giono, normalmente ogni 12 ore e alcuni modelli, es G5, hanno ottenuto l’autorizzazione per le decisioni terapeutiche insuliniche.

Ho maturato una esperienza di 2 anni circa su l’utilizzo del Freestyle libre e vorrei condividerla con voi.Premetto che non sono un medico ma un semplice padre di un ragazzzo di nome Alessio di 10 anni dt1, che un bel giorno ha visto entrare nella propia casa un ospite non desiderato: il diabete.

PRIMA DI TUTTO UNA PANORAMIACA SUL FREESTYLE LIBRE

CHE COS’E’ IL FREESTYLE LIBRE

Il sistema di monitoraggio flash del glucosio FreeStyle Libre è indicato per la misurazione dei livelli di glucosio nei  fluidi interstiziali nei bambini e adulti a partire da 4 anni .

Il sistema è concepito per sostituire i test della glicemia nell’autogestione del diabete, con le eccezioni di seguito elencate. Nelle circostanze seguenti, usare un glucometro per controllare le letture glicemiche correnti del sensore del sistema di monitoraggio flash del glucosio FreeStyle Libre:

  • nelle fasi di cambiamento rapido dei livelli di glucosio, i livelli di glucosio nei fluidi interstiziali misurati dal sensore e riportati come correnti potrebbero non riflettere accuratamente i livelli di glicemia. Quando i livelli di glucosio scendono rapidamente, le letture del glucosio effettuate dal sensore potrebbero essere più elevate dei livelli di glicemia. Per contro, quando i livelli di glucosio salgono rapidamente, le letture del glucosio effettuate dal sensore potrebbero essere più basse dei livelli di glicemia;
  • allo scopo di confermare l’ipoglicemia, in atto o imminente, riportata dal sensore;
  • se i sintomi non corrispondono alla lettura del sistema di monitoraggio flash del glucosio FreeStyle Libre. Non ignorare i sintomi che potrebbero essere dovuti a un livello di glicemia basso o alto

DESCRIZIONE DELLA TECNOLOGIA

 FreeStyle Libre è un sistema innovativo di monitoraggio della glicemia basato su sensore che misura costantemente i livelli di glucosio nei fluidi interstiziali. Con il sistema “FreeStyle Libre” è possibile effettuare anche il test della glicemia da sangue capillare e della chetonemia usando esclusivamente strisce FreeStyle Optium.

Il sistema ha due componenti: un sensore monouso  e un lettore.

Il lettore viene usato per la scansione Nfc (near field communication) del sensore e per ottenere i valori del glucosio nei fluidi interstiziali. Il lettore dispone anche di un misuratore incorporato della glicemia e dei chetoni. Il lettore è in grado di memorizzare 90 giorni di storico e note inserite su attività quali assunzione di insulina, cibo, esercizio fisico, assunzione di farmaci etc. Queste informazioni contribuiscono a comprendere dettagliatamente il modo in cui queste attività incidono sul glucosio. Il sensore è dotato di un filamento sterile (largo 0,4 mm, inserito in sede sottocutanea per circa 5 mm) fissato a un piccolo disco (35 mm x 5 mm, dimensioni paragonabili a quelle di una moneta da due euro); che viene applicato sul retro della parte superiore del braccio.

Il sensore registra continuamente i dati per un massimo di 14 giorni (registrando automaticamente i valori del glucosio durante il giorno e la notte) e la sua accuratezza in questo periodo è stata clinicamente dimostrata, con una differenza relativa assoluta media (MARD) dell’11,4% rispetto ai test della glicemia.

Il sensore aggiorna le letture ogni minuto e memorizza i dati ogni 15 minuti. Il sistema Freestyle Libre rende il test del glucosio indolore e privo di fastidio.   Il sistema FreeStyle Libre fornisce gli andamenti, la variabilità e i profili glicemici in un periodo di 24 ore. Con una scansione indolore di un secondo del lettore sul sensore, i pazienti possono vedere una lettura del glucosio corrente, la storia di otto ore del glucosio e una freccia dell’andamento tendenziale indicante la direzione e la frequenza di variazione dei livelli di glucosio.

Con l’ausilio di un software appositamente progettato, è possibile scaricare dal lettore i dati del glucosio e generare una serie di report, che offrono un quadro glicemico completo per vari periodi in formati grafici facili da interpretare. Questi report comprendono: un’istantanea (incluso un AGP), profili giornalieri (incluso un AGP), analisi dei profili del glucosio, profili dei pasti, riepilogo mensile, riepilogo settimanale, diario giornaliero e dettagli del lettore.

Il dispositivo Freestyle Libre non presenta la funzione di allarme in caso di ipoglicemia o iperglicemia.

E veniamo ai costi. Molte regioni dispensano attraverso il servizio sanitario il freestyle  e altre ancora si stanno adeguando. Ma se dovete acquistarli questi sono i costi aggiornati al maggio 2017:

Freestyle Libre: Lettore € 59,90 Sensore € 59,90; Starter KIT (lettore+2 sensori) € 169,90.

Il costo annuale del dispositivo (=26 sensori) è pari a 1.557,5€ con IVA al 22% o 1327,7€ IVA al 4%) per paziente

Visitate il sito della Abbott QUI

Dopo tante parole veniamo al suo utilizzo pratico. Partirò dall’applicazione, utilizzo e distacco del dispositivo.

APPLICAZIONE

Mio figlio non sopporta il dolore e la visione gratuita degli aghi. Per il primo problema ho trovato la soluzione con la crema EMLA che anestetizza localmente il luogo di inserzione. Per il secondo invece evito di fargli vedere  l’ago che il dispositivo utilizza per inserire la micro canula. Non so per quanto riuscirò ancora a mantenere il segreto.

Prima di tutto con un pennarello (possibilmente non rosso visto che in un secondo momento potrebbe essere scambiato per sangue) individuo un punto per l’inserzione, controllando a vista che non vi sia il passaggio di capillari. La abbot indica la zona posta dietro le braccia quale zona di applicazione. Applico la crema e attendo 30/40 min. Per evitare che nell’attesa la crema venga asportata dai vestiti, utilizzo un tappo di plastica di una qualsiasi bottiglia e del cerotto per tenerlo fermo (vedi FOTO) .

Se avete voglia di spendere qualche euro, vi posso consiglilare due siti dove è possibile acquistare on line fasce per il libre e non solo. Giuro che i venditori non mi hanno pagato per questa pubblicità ma penso siano gli unici a proporre questo tipo di prodotto. Oltre che al mare o in piscina, li potete anche utilizzare per evitare un distacco accidentale del sensore durante sport di contatto tipo basket.

1.Wearing Dabbee: visita il sito a QUESTO link.

 

  

2. Pod2: visita il sito a QUESTO link.

Esso è particolarmente adatto al nostro scopo in quanto, una volta indossato, crea un cuscinetto tra la crema e l’eventuale manica di una maglietta.

Passati i 30/40 minuti occorre pulire accuratamente la zona di inserzione al fine di eliminare i residui di crema e grasso della pelle che possono compromettere la tenuta del collante.

La Abbot fornisce delle salviettine per questa operazione, ma consiglio vivamente di utilizzare prima del semplice alcool denaturato (quello rosa) senza l’aggiunta di sostante che lo profumano. QUI alcuni consigli direttamente dalla Abbot.  Dovete prendere un battufolo di cotone imbevuto di alcool e asportare le sostanze. il movimento non deve essere circolare, non farebbe altro che spostare ma non eliminare le sostanze presenti sulla pelle, ma con dei movimenti da dx verso sinistra, alzare il batuffolo e ancora da dx verso sx o viceversa o dall’alto verso il basso e viceversa. Se volete ora utilizzate le salviettine in dotazione.

Lasciate asciugare per qualche minuto e procedete all’applicazione come da istruzioni allegate al prodotto. Il puntino a penna serve per centrare la zona della pelle anestetizzata dalla crema.

Fate il classico pizzicotto (mio figlio mi chiede di fare la “ciccetta” vedi la FOTO) nella zona di inserzione, chiedetegli quando è pronto (evitate di farlo a tradimento) e poi premete l’applicatore in modo deciso. Per evitare che il collante del sensore perda parte della sua efficacia stando a contatto con l’aria, una volta caricato l’applicatore, non aspettare troppo tempo  prima dell’applicazione. Prima di toglierlo, con la mano libera, premete sui bordi del sensore al fine di tenere premuto il collante sulla pelle (vedi FOTO) . Ora delicatamente togliete l’applicatore.

Premete sul sensore per agevolare la colla nel suo lavoro di adesione.

In questa fase potreste vedere del sangue uscire da buco centrale del sensore…. non é la nostra giornata fortunata…. niente panico avete preso un capillare, ma sicuramente vi domanderete cosa fare. Il consiglio è di aspettare qualche minuto, il sangue smetterà di fuoriuscire e poi continuate nella procedura. Nella maggior parte dei casi il sensore funzionerà regolarmente ma se così non fosse, telefonate alla Abbot chiedendone la sostituzione.

Attendete 24 ore circa prima di utilizzare i dati di glicemia rilevati dal sensore. Questo è il tempo che mediamente occorrre aspettare al fine di permettere al filamento del sensore per allinearsi con il valore reali della glicemia.

Non vi arrendete alle prime impressioni negative. Occorre pazienza ma soprattutto occorre sapere interpretare sia la freccia di tendenza, utilissima, sia i valori che vengono letti.

COME EVITARE IL DISTACCO DEL SENSORE

Fondamentale è la corretta pulizia del luogo di applicazione come precedentemente descritta. Se questo non dovesse bastare, si può preparare il sito di applicazione utilizzando il Cavilon Spay della 3M. Cavilon film è un innovativo protettivo cutaneo in forma liquida che crea sulla pelle una barriera traspirante impermeabile e trasparente. Svolge la sua azione sia per prevenire la macerazione e gli arrossamenti cutanei in zone sottoposte a continuo contatto con i liquidi corporei o sottoposte a frequente applicazione di prodotti adesivi, sia per trattare aree già arrossate o macerate. Si compra in farmacia o su internet ad un prezzo che varia da 12 a 18 euro.

      

Se la soluzione sopra proposta non dovesse bastare quando noto un principio di distacco del sensore, preparo il cerotto come da figura con larghezza di 7,5cm opportunamente ritagliagliato e lo applico. Esso è in tessuto, traspirante e non ha mai dato allergia, anche se questo aspetto è soggettivo.

Potrebbe succedere, soprattutto facendo sport o parecchi bagni al mare, che il cerotto dopo qualche giorno inizi a staccarsi. Basta sostituirlo. L’operazione sarà facilitata se avete preventivamente evitato che il cerotto si sia incollato direttamente sul sensore. Ecco come faccio io:

RIMOZIONE DEL SENSORE

I più coraggiosi prendono e tirano!!

Mio figlio non è uno di questi. Acquisto in farmacia o sul web (comprandone un buon quantitativo il costo unitario è decisamente inferiore) questo prodotto:

È un pò costoso ma fa egreggiamente il suo lavoro.

I metodi casalinghi prevedono prodotti che variano dal semplice olio d’oliva o di mandorle, all’olio per bambini, studiato appositamente per le pelli delicate.   Altre alternative sono l’alcool rosa e il ghiaccio. Si propio il ghiaccio, se posate per pochi minuti un cubetto di ghiaccio sul cerotto, la colla diventa friabile e viene via più facilmente. Ricodatevi di avvolgerlo prima in una panno leggero per evitare ustioni.
LETTURA VALORI GLICEMIA TRAMITE SMARTHPHONE

Scarica  QUI LIBRELINK  (la app ufficiale di Abbot) per misurare il livello del glucosio. Avvicinando il retro del telefono al sensore FreeStyle Libre, sarà possibile fare la lettura del sensore. A oggi è possibile utilizzare solo smarthphone che utilizzano il sistema operativo Android.

CONSIGLI

  • Quando applicate il sensore non buttate via niente: l’applicatore, scatola, numero di serie del sensore ecc fino a quando non avete terminato l’utilizzo del sensore in uso senza dover, per qualche motivo chiederne la sostituzione.
  • Ricordate che la Abbot chiederà sempre il motivo della sostituzione, il numero del sensore (che talvolta dovrà essere spedito alla casa costrutrice) e anche del lettore (tenetelo a portata di mano).
  • Da esperienza personale e di altri utenti, il libre diventa attendibile dopo 24 ore circa dall’applicazione, questo perché il filamento che è stato inserito sottocute deve essere ben “impregnato” del liquido interstiziale. Se quindi aspettate 24 ore prima di attivarlo, avrete quadagnato 1 giorno di utilizzo, visto che i 14 gg iniziano dalla sua attivazione.
  • Vedrete, che soprattutto all’inizio, avrete la necessità di chiedere la sostituzione del sensore o per un distacco prematuro, o per rilevazioni di glicemia errate o perchè avete preso un capillare. La Abbot sostituisce il sensore dopo avere appurato che il suo utilizzo è stato conforme alle istruzioni allegate. Scoprirete per esempio che se vostro figlio va in piscina per più di 30 minuti o ad una profondità superiore a 1 metro e il libre si stacca , avete superato i limiti massimo di utilizzo e quindi niente sostituzione . Da qui il consiglio di leggere bene le istruzioni.
  • Quando chiedete una sostituzione (tel. 800. 334.216) in quanto le letture del Libre si discostano notevolmente da quelle fatte con il vostro glucometro di fiducia ricordate che:
    • Il Libre ha un ritardo di circa 5/10 min rispetto alla lettura del glucometro. Scopri QUI perché.
    • Il libre é molto accurato per le glicemie tra 100 e 180 mg/dl. Fuori da questi valori occorre essere molto più critici. Da qui l’obbligatorietà di eseguire rilevazione con glucometro al fine di definire la terapia insulinica. Praticamente prima di decidere la quantità unità di insulina per un bolo pasto o di correzione, occorre misurare la glicemia con glucometro. Sempre da mia esperienza il libre:
    • Tende a sottostimare in caso di glicemie basse (es libre legge 70 ma in realtà ho 80/90 mg/dl)
    • Tende a sovrastimare in caso di glicemie alte (es libre legge 300 ma in realtà ho 250 mg/dl)
  • Quando desiderate la sostituzione, l’operatore Abbot vi chiederà se per il confronto tra glucometro e libre avete utilizzato il lettore del libre con le striscette FreeStyle Optium e quanto tempo è intercorso tra le due letture. Da qui il consiglio di chiedere in farmacia la solita dotazione da voi preferita di striscette comprendente però una scatole di FreeStyle Optium. Se non le uitilizzate regolarmente per la misurazione tramite glucometro libre, una scatola è più che sufficiente altrimenti c’è il rischio che sia scaduta al momento della suo utilizzo per il confronto.
  • Accertato che il freestyle libre e il vostro glucometro  non concordano, occorre dimostrarlo alla Abbot. Misurate con il lettore libre la glicemia ed entro 2 minuti circa rimisurate utilizzando il lettore stesso con le striscette freestyle  Optium . Questa operazione deve essere fatta almeno per 3/4 volte in tempi diversi anche nella stessa giornata. Per la sostituzione la Abbot prende come riferimento uno scostamento tra i due maggiore di 40 mg/dl circa.
  • Talvolta la Abbott propone l’acquisto di un certo quantitativo di sensori facendo risparmiare le spese di trasporto. Fate attenzione che il sensore ha una scadenza e qualche volta non si fa in tempo ad utilizzarli tutti. Tenete presente che applicando il sensore l’ultimo giorno di scadenza siamo in regola. Se andiamo oltre la scadenza senza averlo utilizzato possiamo chiedere la sostituzione del sensore scaduto, sempre che non siano passati più di 3 mesi dall’ordine dello stesso.
  • Quando vi registrate sul sito della Abbot per i successivi ordini per un minorenne diabetico ricordatevi che:
    • la registrazione e codice fiscale da inserire sono del minorenne diabetico che sarà la persona titolata ad avere il rimborso IVA al 4% avendo riconosciuta la patologia su documentazione ufficiale, tramite la dichiarazione del genitore o di chi lo ha fiscalmente a carico.
    • l’indirizzo di spedizione può essere a nome di chiunque.
  • L’acquisto del freestyle libre, essendo un dispositivo medico marcato CE, può essere portato in detrazione nella dichiarazione dei redditi.
  • Esistono delle App per Android per la lettura da remoto delle glicemia alla scansione con lettore. Attenzione che non è una lettura in continuo da remoto, ma solo al passaggio del lettore sul sensore. Leggi l’articolo su Portale Diabete. Allo studio anche App per IOS.
  • Guarda i vari video tutorial sull’uso del freestyle libre QUI.
  • Francesca Ulivi, affermata giornalista, ha scritto su portale diabele un decalogo sull’uso del Libre. Vi consiglio di leggerlo QUI

Rimborso IVA

Post vendita è possibile chiedere l’applicazione dell’IVA agevolata al 4%. Visita il sito Abbot e leggi il punto 3.2 QUI.

Qui leggi quanto scrive la Abbot sul riparmio  in sede di dichiarazione dei redditi.

In pratica si può chiedere il rimborso di acquisti con data fattura non antecedente a 10 mesi dalla richiesta. Tenendo presente che la procedura potrebbe essere cambiata, segue la email che Abbot mi ha inviato nel 2017, con i nuovi indirizzi email, per la procedura rimborso che dovrebbe avvenire entro 60gg dall’invio documentazione (per qualsiasi dubbio chiamare 800 334 216):

PROCEDURA E DOCUMENTI NECESSARI

  1. modulo B per minorenni o A per maggiorenni, con numero delle fattura e data di emissione. Anche più richieste con stesso modulo (vedi sito Abbot condizioni-vendita punto 3.2)
  2. carta identita fronte retro
  3. autodichiarazione di essere genitore di minorenne
  4. esenzione asl o tessera rossa con esenzione 013

Clicca QUI per il testo completo della lettera ricevuta a novembre 2017