Un progetto proposto dalla diabetologia pediatrica dell’Ospedale del Ponte di Varese in collaborazione con Adiuvare.

Il progetto è rivolto agli adolescenti in cura presso l’ospedale del Ponte di Varese, ha una durata di un anno ed ha lo scopo di motivare i ragazzi ad una maggiore consapevolezza  della loro malattia e spronarli a stili di vita corretti e più autonomi, in vista del progressivo avvicinarsi alla maggiore età. Inoltre, si intende  favorire una dinamica di gruppo tra ragazzi con la stessa situazione medica che possa essere anche di aiuto nell’ambito del confronto, della crescita personale e del benessere psicologico.

L’adesione è su base volontaria


Nel dettaglio:

1.  Non sarà più prevista la visita ambulatoriale trimestrale classica in ospedale. Verrà effettuata un’unica prima visita ambulatoriale nell’arco del primo mese. In tale visita verrà effettuata una valutazione della composizione corporea, gli esami ematochimici, un bilancio del controllo glicometabolico e verranno assegnati degli obiettivi personali ad ogni ragazzo. Verrà inoltre proposto un questionario ampio, che servirà a capire il livello di conoscenza del ragazzo sul tema.

Alla fine del percorso verrà effettuata una valutazione finale per evidenziare il grado di apprendimento e di autonomia raggiunto. Inoltre, per i ragazzi che vorranno e ritenuti idonei, ci sarà la possibilità di far parte di un gruppo di “Junior Tutor”, deputato ad accompagnare i nuovi esordi di diabete tipo 1 che arriveranno in ospedale.

Questo gruppo affiancherà quello delle “famiglie tutor”, attivo da diversi anni, composto da genitori con lunga esperienza di diabete famigliare e che sono state opportunamente formate a tale scopo.

2.  Il primo incontro  sarà al MULTI SALA IMPERO MIV di Varese. Si affronterà il tema della lettura dei sensori con l’aiuto di informatori scientifici (Medtrum e Medtronic). Per chi utilizza altri tipi di device o le penne, i medici della diabetologia saranno a disposizione per tutte le domande e spiegazioni. Al termine apericena gratuito offerto da Adiuvare.

3.  Seguiranno 3 incontri di gruppo (distanziati di circa 2 mesi l’uno dall’altro), questa volta suddivisi per fasce di età.

    • Il primo dedicato ad aspetti medici,
    • il secondo nutrizionali e
    • il terzo psicologici.

Verranno decisi degli obiettivi personali ma condivisi (chi vuole un controllo metabolico  migliore, chi punta ad una sana  alimentazione ecc ecc)

4.  Si aggiungeranno, sempre nell’arco dell’anno, 3 incontri telefonici o video call ad personam con il medico.

I ragazzi riporteranno quanto riscontrato negli incontri ai genitori. Naturalmente, vista l’età, i genitori, ma anche i medici, attiveranno uno scambio di informazioni quando richiesto/necessario.

L’adesione è volontaria e chi deciderà di affrontare questa nuova sfida è invitato il giorno 14 ottobre 2022  per un’ APERI-LEZIONE dove, con aiuto di esperti qualificati, si inizierà ad insegnare ad interpretare i dati scaricati dai  sensori glicemici.